free amp templates

Chi sono

Lucia Nardi, in arte LuNa, è una scrittrice e poetessa marchigiana.

Si laurea in Lettere a Macerata e pubblica nel 2014 il romanzo “Sulle mie punte. Il peso incessante” nella collana Donoma, per la casa editrice bolognese Giovanelli. Pubblica inoltre per la casa editrice Pagine di Roma in diverse collane poetiche come Sentire, Prospettive e Vibrazioni, ove è presente man mano con un numero sempre maggiore di poesie proprie. Tali pubblicazioni giungono a seguito della vincita di concorsi on line proprio sul sito di Poeti e Poesia di Elio Pecora ed il lavoro svolto con Pagine confluisce nella raccolta delle sue più belle poesie nell’agenda poetica Al di là del tempo. Scrive in alcuni blog e piattaforme. Partecipa con una poesia ad un’antologia solidale per il Centro Tipografico livornese, “Lo dono da me”, curata da Monica Pasero e Lorenzo Dati. Il ricavato dell’antologia solidale è devoluto per le zone maggiormente colpite dal sisma dell’agosto 2016 e dell’ottobre 2016. Partecipa al Festival dei Talenti Premio Musa d’Argento, superando la selezione per la sezione poesia al casting di Fano per la regione Marche e volando in Sicilia per il premio nazionale. Nel 2017, con “Frammenti lunari e solari” per la casa editrice anconetana Italic Pequod, partecipa con la sua opera al Salone Internazionale del libro di Torino ed a Macerata Racconta, accompagnata dal presentatore Matteo Pasquali e dagli amici e relatori Guido Garufi e Mauro Riccioni. E’ ospite di vari eventi e festival organizzati dai comuni della nostra regione, ultimo dei quali il festival del Vino Cotto al quale ha partecipato anche Vittorio Sgarbi. Ha ideato il format “Cantare la rinascita femminile”, di cui è stata presentata la prima edizione dal Comune di Camerano. Nel format LuNa ha unito arte, musica e poesia, coinvolgendo l’attrice Fulvia Zampa, la pianista Manuela Bellucini ed il soprano Martina Malatini e collaborando con Isabella Manfrini. Come scrittrice ha girato l’Italia. Recensisce libri di narrativa per l’infanzia. Organizza, cura e promuove workshop ed eventi di vario genere a livello nazionale, ma sempre di alta qualità, in quanto titolare di LuNa eventi dal 2017 e per questa sua attività è intervistata da vari giornalisti, tra cui Emma Fenu di Copenaghen per Cultura al femminile e Roberto Roganti di A casa di Grog (Modena). Come critica letteraria è stata presente in giuria insieme a Guido Garufi per decretare il vincitore della sezione poesia del bando per creativi di Villa Spada di Treia. E’ ospite insieme al giornalista F. Ciccarelli al Centro studi Marche di Roma per trattare il tema La voce del territorio, nella rassegna autunnale. Introdotta dalla pianista, Nicoletta Cimpanelli, LuNa recita dei testi e parla di come promuove e dà voce alle personalità e realtà più interessanti delle Marche nel suo tour italiano. E’ seconda classificata al Concorso letterario “Città di Ravenna 2017”. Riceve il diploma di riconoscimento dall’Ambasciata di Egitto di Roma per aver partecipato alla sezione poesia in “Culture a confronto”, evento ed esposizione di opere realizzati da Lisa Bernardini, dell’ass. Occhio dell’arte e da Francesca Guidi. Collabora con testate di quotidiani locali. Attiva sui social, vanta collaborazioni importanti con artisti noti e critici. Ad aprile 2018 è presente con la sua prefazione all’e-book Quereland 3 per StreetLib. Partecipa al Concorso poetico di Anzio dal titolo “Incontriamoci” organizzato dall’Ass. Occhio dell’Arte di Lisa Bernardini e da Francesca Guidi l’11 luglio 2018 a Villa Sarsina. In questa occasione riceve da Monetti editore l’encomio d’onore per la composizione poetica Pace luminosa alla presenza di ospiti importanti come S.E. Omer Ahmed Karim Berzinji, Ambasciatore della Repubblica dell’Iraq c/o Santa Sede, accompagnato dal Terzo Segretario dell’Ambasciata, il Dott. Mustafa Imad Mustafa. Presenti all’iniziativa di incontro interculturale anche nomi del giornalismo quali Anthony Peth, Sabrina Rosci, Antonella Pallante ed infine il regista Giovanni Brusatori.

LuNa pubblica nel 2018 una sua poesia nell’antologia, introdotta dal grande Mogol, degli autori più rappresentativi alla quarta edizione del Concorso Cet Scuola Autori di Mogol per la casa ed. Aletti in occasione del Festival Federiciano.

Mission
Si parte dalla necessità culturale di trattare alcuni argomenti, creare dialogo e confronto su svariati temi e tramite le forme espressive elevate per eccellenza: la letteratura, l’arte, la musica, il teatro e l’enogastronomia stessa.
1- Sostenere nuovi progetti editoriali di qualità.
2 - Avere un’identità riconoscibile. 
3 - Organizzare eventi di presentazione dei libri o incontri culturali a tema, avvalendomi di collaborazioni con associazioni o professionisti, artisti, attori, musicisti, ballerini ecc.
4 - Promuovere le eccellenze culturali del territorio, portando avanti una filosofia costruttiva e propositiva, creando partnership con aziende interessate al progetto sul lungo termine.
5 - Promuovere con tutti i mezzi, classici e new media, le aziende che entrano a far parte del progetto

Mobirise
Mobirise

VISION: Ideali e metodo di azione sono da sempre un’unica via per me

DETERMINAZIONE
CREATIVITA’
AUDACIA
DINAMISMO
IMPEGNO COSTANTE
AFFIDABILITA’
INNOVAZIONE 

SEGUIMI SU